Top

Meditazione e felicità

Meditazione e felicità

La scienza ci dice che il nostro cervello si modifica con l’esperienza e che ciò  su cui abitualmente focalizziamo la nostra attenzione crea dei “percorsi neuronali”.
Questo condiziona fortemente la nostra  vita, cioè ci induce a portare fuori di noi le strade che percorriamo nella mente.
I dubbi, le paure, gli appesantimenti, del cuore ci conducono, creando labirinti da cui a volte non è facile vedere l’uscita.
La meditazione è uno strumento semplice e meraviglioso per fermarsi dal percorrere
annaspando i sentieri del labirinto, fare silenzio, concentrarsi sul momento, sul presente, e ripulirsi dal cosiddetto “chiacchiericcio mentale”, dai dialoghi che si svolgono dentro di noi e ci dominano mentre inconsapevolmente viviamo il quotidiano.
Meditando ci riappropriamo dei sensi, ascoltiamo il corpo.
Ci fermiamo, in una posizione comoda, seduti o sdraiati, e proviamo a portare la mente su ogni nostra parte, cominciando  dai piedi e arrivando alla radice dei capelli.  Ci accorgiamo di ogni tensione e la sciogliamo.
Lasciamo che il respiro fluisca e ci attraversi, luce che scorre in noi e apre spazi.
l’intento è raggiungere un punto zero della coscienza,
un silenzio accogliente, vuoto luminoso, dove tacciono le fluttuazioni mentali, da dove possiamo incominciare a pensare in modo nuovo, a immaginare percorsi diversi,  esprimere desideri( nello yoga , in sanscrito si chiamano sankalpa).
La meditazione è il punto zero,
una sorta di “lavaggio”dalle nostre inquietudini
Ci sono diversi modi di meditare: tecniche di respirazione, visualizzazioni guidate, concentrazione su un punto o una parola, e altro ancora.
Quando la quiete è raggiunta, allora possiamo provare ad esprimere un desiderio, piccolo o grande che sia, ma nostro, profondamente e autenticamente nostro e farlo viaggiare leggero, magari sull’onda di una om , il suono creativo, un “così sia” che ci conduca con fiducia verso la felicità originaria, luce che ci appartiene, al di lá di ciò che abbiamo conosciuto, come un settimo senso che ci indichi la strada.

Comment

  • Un commentatore di WordPress
    26 Giugno 2018 at 18:14

    Ciao, questo è un commento.
    Per iniziare a moderare, modificare ed eliminare commenti, visita la schermata commenti nella bacheca.
    Gli avatar di chi lascia un commento sono forniti da Gravatar.

Post a Comment